Nomine di alti ufficiali superiori dell’esercito

Streifen

Nella sua seduta del 2° settembre odierna il Consiglio federale ha deciso diverse mutazioni di alti ufficiali superiori per il 1° gennaio 2016.

Nomina del brigadiere Jean-Philippe Gaudin a nuovo addetto alla difesa a Parigi

Il 52enne Jean-Philippe Gaudin, di Chevilly (VD), domiciliato a Payerne, è entrato a far parte del corpo degli istruttori delle truppe meccanizzate e leggere nel 1987. Oltre agli impieghi come istruttore d’unità delle truppe meccanizzate e leggere e capoclasse nella scuola ufficiali, nel 2000 il brigadiere Gaudin ha comandato un battaglione del sostegno dell’OSCE in Bosnia e Erzegovina. Nel 2003 ha svolto un soggiorno di studio al NATO Defence College a Roma e successivamente è stato impiegato in diverse funzioni di comando nell’ambito del Servizio informazioni militare. Il 1° settembre 2005 è stato nominato sostituto del capo del Servizio informazioni militare, ha frequentato l’«International Intelligence Director’s Course» presso il Defence College a Chicksands (GB) e ha assolto un perfezionamento all’«Institut des hautes études de défense nationale» di Parigi. Il 1° giugno 2008 il Consiglio federale lo ha nominato capo del Servizio informazioni militare, promuovendolo contemporaneamente al grado di brigadiere. Il brigadiere Gaudin succede al divisionario Jean-François Corminboeuf, che con i ringraziamenti per i servizi resi andrà in pensione il 31 dicembre 2015.

Nomina del brigadiere Alain Vuitel a nuovo capo del Servizio informazioni militare

Il 51enne Alain Vuitel, di Les Bayards (NE), domiciliato a Berna, ha studiato all’Università di Neuchâtel, ottenendo la laurea in scienze economiche. Dal 1989 al 1999 è stato attivo in qualità di collaboratore scientifico nello Stato maggiore dell’Aggruppamento dello stato maggiore generale e, da ultimo, in qualità di sostituto del capo Gruppo delle operazioni e del capo Sezione Condotta e impiego. Dopo essere stato attivo come collaboratore scientifico del capo dello Stato maggiore generale dal 1999 al 2000, Vuitel ha conseguito il Master of Arts with Merit in International Studies presso la University of London, King’s College. Dal 2002 al maggio 2009 è stato capo della Dottrina militare presso lo Stato maggiore di pianificazione dell’esercito. In questo periodo ha svolto anche un servizio comandato nel quadro della forza multinazionale Kosovo Force (KFOR) in veste di sostituto capo di stato maggiore nella brigata multinazionale South. Dal 1° giugno 2009 fino al febbraio 2012 ha ricoperto la funzione di capo della Centrale nazionale d’allarme all’Ufficio federale della protezione della popolazione e dal marzo 2012 fino alla fine del 2013 il brigadiere Vuitel è stato attivo in veste di ufficiale di professione come delegato del capo dell’esercito per l’ulteriore sviluppo dell’esercito. Il 1° gennaio 2014 il Consiglio federale lo ha nominato capo di stato maggiore del capo dell’esercito, promuovendolo contemporaneamente al grado di brigadiere.

Nomina del divisionario Hans-Peter Walser a nuovo comandante della regione territoriale 2

Il 51enne Hans-Peter Walser, di Wald (AR), domiciliato a Frauenkappelen, ha studiato giurisprudenza e scienze economiche all’Università di Berna, ottenendo la laurea in diritto. Dal 1990 al 1994 ha lavorato presso il Servizio giuridico dell’Ufficio federale per l’approvvigionamento economico del Paese. Nel 1994 Hans-Peter Walser è entrato a far parte del corpo degli istruttori della fanteria ed è stato impiegato in veste di istruttore d’unità nella scuola reclute della fanteria meccanizzata di Bière e in veste di capoclasse nella scuola ufficiali della fanteria di Chamblon. Dopo gli impieghi in qualità di capogruppo nei corsi di stato maggiore generale e come capoclasse al Centro d’istruzione della fanteria di Walenstadt, dal 1998 al 2002 è stato collaboratore personale e ufficiale superiore addetto del capo dello Stato maggiore generale. Dal 2002 al 2003 il divisionario Walser ha assolto alla National Defense University a Washington D.C. (USA) un perfezionamento ottenendo il Master of Science in National Resource Strategy. Dal 2004 al 2007 ha rivestito la funzione di capo Pianificazione dell’esercito e dell’armamento presso lo Stato maggiore di pianificazione dell’esercito. Dal 1° gennaio 2008 al 30 settembre 2010 è stato capo Personale dell’esercito e dal 1° ottobre 2010 ha assunto la funzione di sostituto capo dello Stato maggiore dell’esercito e capo Pianificazione dell’esercito. Il 1° gennaio 2013 il Consiglio federale lo ha nominato capo dello Stato maggiore dell’esercito, promuovendolo contemporaneamente al grado di divisionario. Succede al divisionario Andreas Bölsterli, che con i ringraziamenti per i servizi resi andrà in pensione il 31 dicembre 2015.

Il brigadiere Bernhard Bütler andrà in pensione il 1° gennaio 2016

Con i ringraziamenti per i servizi resi, il Consiglio federale ha approvato il prepensionamento del brigadiere Bütler.

DDPS

Print Friendly, PDF & Email

About Peter Stephani

Chef Kommunikation GGstOf
This entry was posted in Non categorizzato. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *